Le relazioni romeno-italiane, consolidate anche attraverso “EuroPrahova”

0
700

La collaborazione tra la Romania e l’Italia è stata consolidata, e questa relazione tradizionale ha acquisito nuove valenze anche grazie all’organizzazione della mostra “EuroPrahova”. Questa è stata la conclusione dopo il recente spostamento della delegazione dell’amministrazione di Prahova nella Regione di Rovigo con lo scopo di promuovere la contea, e implicitamente il paese, all’estero, soprattutto in Italia.
Nel periodo 15 – 17 aprile 2016 una delegazione guidata dal presidente del Consiglio Provinciale di Prahova, Mircea Cosma, ha organizzato nella Provincia di Rovigo, Regione Veneto, la mostra EuroPrahova – 2016, dopo una prima nel 2011, a Roma, con un evento simile. La mostra “EuroPrahova” è stata ospitata in una sala della sede del Consiglio della Provincia di Rovigo, dove sono anche allestiti i principali obiettivi economici e turistici della contea, e dove i visitatori ricevono anche materiali promozionali – album, depliant, distintivi, prospetti. All’apertura ufficiale della mostra hanno partecipato Michele Domeneghetti, il sindaco del comune di Carbola, Maria Francesca, l’amministratore della Provincia di Rovigo, Cristina Rizzi, consigliere all’interno del Consiglio Trecenta e altri ufficiali italiani. Lo scopo dell’evento è stato promuovere i settori rappresentativi per lo sviluppo economico e sociale della contea, mediante la promozione del potenziale economico e dell’ambiente d’affari, delle opportunità offerte dall’amministrazione di Prahova e dalle località della contea, dello sviluppo delle relazioni di partenariato e cooperazione con le autorità italiane. Il viaggio della delegazione di Prahova, composta da consiglieri provinciali e rappresentanti di alcune istituzioni pubbliche, è stata un’opportunità anche per l’organizzazione di incontri con rappresentanti italiani di vari settori.
Così, nel primo giorno della visita nella Provincia di Rovigo, il presidente del Consiglio Provinciale di Prahova, Mircea Cosma, è stato ricevuto dal sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, e dal vicesindaco Ezio Conchi. A queste discussioni sono stati prestni anche Paolo Avezzu, presidente del Consiglio Municipale Rovigo e anche Nicoleta Veronica Tacu – rappresentante della comunità di romeni di Rovigo e presidente dell’Associazione Folkloriamo Martisor. Al fine di ampliare le relazioni di cooperazione bilaterale in vari settori, il presidente del Consiglio Provinciale ha presentato ai padroni di casa il potenziale economico e di investimenti ma anche i progetti in corso a livello dell’amministrazione della contea, sottolineando i punti forti che rendono Prahova una contea estremamente attraente per potenziali investitori. Inoltre, sono stati discussi anche i benefici investimenti nei parchi industriali sotto l’amministrazione del Consiglio Provinciale, dove svolgono la propria attività più imprese con capitale italiano. Inoltre, la delegazione di Prahova è stata ricevuta anche nella sede della Camera di Commercio, Industria e Agricoltura Rovigo-Veneto da Paolo Ruggeri, segretario dell’istituzione, e all’incontro ha partecipato anche Paolo Avezzu, presidente del Consiglio Municipale di Rovigo. Così, nel contesto dell’intensificazione della cooperazione economica, dello sviluppo degli scambi commerciali e dell’attirare gli investitori della Provincia di Rovigo, Mircea Cosma ha presentato agli ufficiali italiani i vantaggi della contea, sottolineando come Prahova sia una delle contee più sviluppate della Romania. Allo stesso tempo, il capo del Consiglio Provinciale ha reso noto di essere interessato a una collaborazione economica, soprattutto nel settore agro-alimentare, tramite la creazione di relazioni commerciali con imprese dello stesso settore della provincia di Rovigo. Non l’ultimo, argomento di massimo interesse durante le discussioni è stato quello della cooperazione nell’ambito turistico: gli abitanti di Prahova hanno presentato ai padroni di casa anche questo potenziale della contea, facendo tre esempi di progetti di successo nel settore, rispettivamente “La Via del Vino”, “La Via dei Principi” e “La Via dei Frutti”.
Inoltre, la delegazione di Prahova è stata ricevuta anche nella sede del Consiglio della Provincia di Rovigo da Michele Domeneghetti e dal sindaco del comune di Carbola, momento in cui è stata consegnata la proposta del Consiglio Provinciale di Prahova per la stipulazione di un accordo di cooperazione con la Provincia di Rovigo. L’accordo riguarda principalmente l’intensificazione della collaborazione tra le due parti nei settori educazione, insegnamento e attività di formazione professionale, sviluppo economico, servizi sociali e per la salute, gestione delle situazioni di urgenza, protezione e ripristino dell’ambiente, sistemi di infrastruttura, trasporti ecc.
Prima del ritorno in Romania, la delegazione del Consiglio Provinciale di Prahova ha partecipato all’apertura ufficiale dell’annuale Fiera dei fiori di Rovigo, su invito del sindaco di Rovigo e del presidente del Consiglio Municipale di Rovigo. Va menzionato che, in segno di rispetto per l’esistenza e lo sviluppo delle relazioni romeno-italiane, i rappresentanti dell’amministrazione di Prahova hanno offerto agli ufficiali della Regione di Rovigo diplomi, distintivi e album.

NO COMMENTS