George Bologan, proposto come ambasciatore in Italia: “Voglio rivitalizzare la relazione politica con l’Italia”

0
1057

George Gabriel Bologan, la proposta del presidente Klaus Iohannis per il posto di ambasciatore della Romania in Italia, Malta e San Marino, è stato accolta dalle commissioni parlamentari di politica estera, annuncia Agerpres.
“Il mio mandato è strutturato sui principali punti di interesse della nostra politica estera: la relazione bilaterale, la relazione economica, la comunità romena, la diplomazia pubblica e culturale e non ultimo il management delle risorse umane, perché il compimento di un mandato dipende dalla squadra e dalla sua professionalità. Ritengo sia molto importante il dialogo con il Parlamento perché credo nella diplomazia parlamentare, e non è un’affermazione per lusingare qualcuno”, ha dichiarato Bologna durante le udienze delle commissioni.
Quest’ultimo ha mostrato come la relazione bilaterale tra i due stati sia fondata sul partenariato strategico consolidato che, a suo parere, dovrebbe essere attualizzato in risposta alle nuove provocazioni comparse negli anni trascorsi dalla stipulazione di questo partenariato.
“Desidero ridimensionare e rivitalizzare, attraverso l’esperienza acquisita e attraverso gli sforzi sostenuti, la relazione politica con l’Italia”, ha dichiarato Bologan.
Per quanto riguarda le relazioni economiche, egli ha affermato che l’Italia è un partner privilegiato della Romania. “Mi implicherò nella promozione delle opportunità di affari, per creare ponti efficienti, effettivi, anche a livello territoriale”, ha aggiunto George Bologan. D’altra parte, Bologan ha precisato che nel suo mandato si concentrerà sullo sviluppo dei corsi di lingua, cultura e civiltà romena.
“A mio parere, è uno dei progetti più efficienti del Governo della Romania, e dev’essere sostenuto ancora non solo per conservare la nostra identità, ma anche perché si svolge nelle scuole pubbliche, alla presenza di allievi romeni e allievi italiani (…), che in questo modo imparano qualcosa sulla Romania”, ha sostenuto il diplomatico.

NO COMMENTS