“Bridge of Spies’”, il miglior film straniero al gala dei premi ”David Di Donatello”

0
645

Il film ‘”Bridge of Spies’”, per la regia del famoso Steven Spielberg, è stato considerato il miglior film straniero al 60° gala dei prestigiosi premi italiani per la cinematografia, “David Di Donatello”, scrive The Hollywood Reporter.
La pellicola, che racconta una storia di spionaggio ai tempi della guerra fredda, ha superato, nella competizione per il miglior film straniero, altre produzioni come
“Spotlight”, “Inside Out”, “Carol” e “Remember”.
Questa 60° edizione dei “David Di Donatello”, considerati gli Oscar italiani, è stata ospitata per la prima volta dalla rete Sky Italia.
Il film “Perfect Strangers”, del regista Paolo Genovese, ha ricevuto il premi per il miglior film e per la migliore sceneggiatura, e il regista italiano Matteo Garrone è stato il grande vincitore della serata, con la sua pellicola “Tale of Tales” che ha ottenuto premi nella maggior parte delle categorie, tra cui per il miglior regista, la migliore produzione, i migliori costumi e i migliori effetti digitali. “Son of Saul”, vincitore dell’Oscar per il migliore film straniero, ha vinto il premio per il miglior film europeo.

NO COMMENTS