BIFF, il più longevo festival internazionale di film della Capitale, a un passo dallo start

0
1908

Il Festival Internazionale di Film di Bucarest, il più longevo festival di lungometraggi della Capitale, si svolgerà quest’anno tra il 18 e il 24 aprile.
In soli sette giorni di festival, presso l’Istituto Francese (Sala “Elvire Popesco”), il Museo del Contadino Romeno e il Club del Contadino avranno luogo eventi speciali dedicati a bambini e adulti: proiezioni in anteprima in Romania, gala, “Workshop”, “masterclass”, ecc.
Direttamente da Berlino, al BIFF arrivano quest’anno due lungometraggi che hanno fatto parte dalla Competizione Ufficiale: il film “Soy Nero” (Germania / Francia / Messico, USA, 2016), diretto da Rafi Pitts, che ha come co-sceneggiatore Razvan Radulescu, e “A Dragon Arrives!”, per la regia dell’iraniano Mani Haghighi, (Iran 2016).
E “Soy Nero” è un film scomodo quanto il tema raccontato, trattato con disinvoltura e nello stile emblematica di Rafi Pitts, le cui origini iraniano-britanniche lasciano un’impronta culturale su questa produzione cinematografica, spiegano gli organizzatori.
“A dragon arrives!” – Realizzato nel modo giocoso e assurdo con cui ci ha abituato Mani Haghighi, è “film d’auteur” con pretese “arthouse”, intrigante e allucinante; una storia strappata all’Iran degli anni ’60, in un contesto atemporale.
La XII edizione completa il concetto del Festival Internazionale di Film Bucarest cui, oltre alle sezioni tradizionali (Competizione, BEST 4 Kids), si aggiungono due nuove sezioni: Le Film francophone e Venezia, l’ultima dedicata al Festival Internazionale di Film di Venezia.
I film, la maggior parte dei quali senza distributore in Romania, e gli invitati speciali della cinematografia romena e internazionale, garantiscono una settimana magica per gli amanti di arte e cultura.

NO COMMENTS