Tempo di penitenza

0
718
PAPA GIOVANNI PAOLO II

Trent`anni fa per la prima volta nella storia un Papa entrava in una sinagoga. Il 13 aprile 1986 Karol Wojtyla incontrava nella grande sinagoga di Roma il Rabbino Elio Toaff, un gesto fortemente simbolico. Dopo due milenni di rapporti avvolte burrascosi, l`iniziativa coraggiosa di Giovanni Paolo II è stata una svolta. Non sempre l`odio fu determinante in questa lunga storia, ma le ferite si chiudono difficilmente dopo episodi come la recente Shoah, alla quale troppi cristiani participarono come boia e moltissimi altri peccarono per indifferenza. Purtroppo la giudeofobia cristiana non finira mai, ma già uno dei compiti più ardui dei cristiani è di combatterlo con fermezza. Alcuni Papi del secolo scorso hanno avuto un ruolo decisivo in questo senso e una delle riforme più importanti del Concilio Vaticano II è stata quella di ripensare in modo radicale il rapporto con l`ebraismo. In questo senso i cattolici sono adesso un buon esempio anche per gli ortodossi, che tardano a riconoscere le colpe del passato. Se oggi una strada di Parigi porta il nome di Maria Skobtsova, Santa martire russa, morta nel campo di concentramento di Ravensbrück, dove era stata deportata dai nazisti per aver aiutato degli ebrei, troppi vescovi ortodossi furono accaniti antisemiti in quei anni bui. Come in Romania, dove manca ancora il pentimento ufficiale della Chiesa Ortodossa per aver dato una mano a dei regimi che perseguitarono i loro cittadini ebrei. Il comunismo ha permesso di rinviare sine die una vera mea culpa. I serbi non hanno avuto rimpianti canonizzando Nicola Velimirović, un vescovo che pensava che la grande guerra dei cristiani ortodossi è proprio contro l`influenza degli ebrei. Un fantasma che condividevano anche certi vescovi e importanti teologi romeni. Se Pio XII è stato accusato per il suo silenzio, una colpa molto più grave sono le parole d`odio uscite dalle bocche di quest`ultimi. Per questo motivo dovremo accettare, almeno adesso, un tempo di vera penitenza.

NO COMMENTS