Il pugile Lucian Bute: “Voglio ritornare a Montreal con la cintura di campione del mondo”

    0
    791

    Il boxer romeno Lucian Bute ha promesso ai suoi fan, un mese prima dell’incontro con il campione del mondo WBC Badou Jack (Svezia), di tornare a Montreal con la cintura di campione mondiale dopo l’incontro programmata il 30 aprile a Washington, scrive la stampa canadese.
    Bute, 36 anni, ha rispettato facilmente la bilancia imposta dal WBC, 30 giorni prima dell’incontro nella categoria dei pesi supermedi, mantenendo un peso inferiore al limite imposto di 80 kg.
    L’ex campione IBF si è mostrato contento di avere la possibilità di fare boxe di nuovo per un titolo mondiale ed è fiducioso di poter vincere il match con lo svedese di 32 anni, con 20 vittorie, una sconfitta e un pareggio nel palmares.
    “La pressione non è su di me ma sul campione. Mi alleno bene, la salute è buona e dopo l’incontro con DeGale la fiducia mi è ritornata al 100%. Non ho niente da perdere e darò tutto il 30 aprile per vincere questa cintura. I fan del Quebec vogliono avere un campione e sono convinto di poter offrire questa cintura ai miei fan. Faccio una promessa: Ritornerò a Montreal con la cintura di campione del mondo, credetemi! E sarà una vittoria ancora più grande dato che l’incontro sarà qui qui negli USA” ha spiegato Bute.
    Sul suo avversario, Bute ha dichiarato di aver studiato Badou, che ha sconfitto Anthony Dirrell e George Groves, due pugili molto buoni: “È un pugile che ha avuto una carriera anche da amatore, ha partecipato ai GO 2008, ma da quello che ho visto è un pugile limitato. È buono in tutto ma non fa niente di eccezionale e ha punti deboli. E il fatto che sono mancino gli creerà dei problemi in più. Ha uno stile diverso rispetto a DeGale, che considero più veloce e più completo di Badou”.
    Il pugile di Galati, con 32 vittorie e 3 sconfitte nel palmares, ha vinto 2 dei 4 incontri avvenuti nel maggio del 2012, quando ha perso il titolo IBF contro del britannico James DeGale, campione del mondo BIF.

    NO COMMENTS