Viorel Simion ha vinto la cintura IBF Intercontinental alla categoria piuma

    0
    739

    Il pugile romeno Viorel Simion ha vinto la cintura IBF Intercontinental alla categoria piuma, venerdì sera, in una gala professionista svolta al Circolo Globus di Bucarest, dopo che ha sconfitto il belga Alexander Miskirtchian, ai punti, in una partita di 12 round.

    Simion ha dominato la partita con Miskirtchian e ha ottenuto la decisione in unanimità da parte dei tre arbitri-giudici, 120-107, 117-110, 118-109. Il belga è stato penalizzato con un punto nel penultimo round, per trattenute ripetute.

    Simion (34 anni) ha portato nel palmares la 20° vittoria per professionisti e si avvicinato ad una partita per il titolo mondiale con l’inglese Lee Selby, il detentore del titolo IBL della categoria e colui che ha prodotto a Simion l’unica sconfitta, nel 2013, nella partita per il titolo WBC International.

    Alexander Miskirtchian (30 anni) ha un bilancio per la categoria professionisti di 26 vittorie, 5 sconfitte, un pareggio.

    Alla gala hanno preso parte, tra l’altro, ex grandi pugili quali Francisc Vastag, Marian Simion, Dorel Simion, ex campioni mondiali ad amatori, Mihai Leu, Leonard Dorofei, Adrian Diaconu, ex campioni mondiali per la categoria professionisti.

     

     

     

     

     

     

    Romania, sconfitta da Georgia con 38-9, nella Copa Europea delle Nazioni

     

    La nazionale di rugby della Romania è stata sconfitta dalla formazione della Georgia con il punteggio 38-9 (12-6), sabato, a Tbilisi, nell’ultima partita della stagione 2016 della Coppa Europea delle Nazioni.

    Georgia ha vinto la competizione a seguito di questa vittoria, aggiudicandosi con questa occasione anche la Coppa „Antim Ivireanul”, messa in gioco per i duelli tra le due squadre.

    La partita di Tbilisi è stata segnata anche da due giubilei nella squadra della Romania, Florin Vlaicu avendo 90 selezioni e Viorel Lucaci arrivando a 50 partite nella squadra nazionale.

    Tutti i punti delle „querce” sono state segnate da Florin Vlaicu, da calci di punizione (13, 29, 36).

    NO COMMENTS