Il premier Dacian Ciolos in Olanda, sull’ingresso nello spazio Schengen

0
806

 

Il premier Dacian Ciolos in Olanda, sull’ingresso nello spazio Schengen:

 

 

“La società romena è capace di assumersi certe responsabilità”

 

Il premier Dacian Ciolos ha effettuato una visita ufficiale in Olanda dove, oltre all’incontro con il premier Rutte, si è recato al Parlamento svedese per discutere con più parlamentari, e la stessa sera ha incontrato i membri della comunità romena in Olanda.

Il capo del Governo è stato ricevuto mercoledì dal capo del governo olandese, Mark Rutte, a Cathuis, sua residenza ufficiale ad Aia. Il premier Dacian Ciolos ha trasmesso al suo omologo che la società romena è capace di assumersi “senza essere monitorata dall’esterno” la lotta contro la corruzione e l’indipendenza della giustizia.

“Ho avuto tempo oggi, durante questo pranzo, per entrare in dettagli legati alla situazione politica della Romania, alla stabilità economica che abbiamo, alla maturazione della società romena che è capace di assumersi, da sola, senza essere monitorata dall’esterno, certe responsabilità, compresa la lotta contro la corruzione e l’indipendenza della giustizia. La società romena l’ha dimostrato già nell’ultimo periodo e questo genere di argomenti sono importanti anche nella posizione che i nostri partner europei prenderanno, anche in connessione a questo genere di decisioni politiche (ndr – l’integrazione nello Spazio Schengen)”, ha affermato Ciolos in una conferenza stampa comune con Mark Rutte.

Il premier romeno ha precisato, in riferimento alla percezione dell’Olanda sul progresso della Romania riguardo MCV e Schengen, che è estremamente importante il dialogo ad alto livello tra i due stati per dare l’occasione alle autorità romene di spiegare meglio le realtà della Romania.

“Credo che questo genere di dialogo, assente da molti anni ad alto livello, a livello di primo ministro, sia importante perché ci permette di spiegare quali sono le realtà della Romania. Spesso, le decisioni di Bruxelles o di alcuni stati membri si basano su analisi troppo superficiali e che non si fondano sempre su una conoscenza profonda delle realtà”, ha dichiarato Ciolos.

A sua volta, il premier Mark Rutte ha chiarito che tramite il rapporto MCV del mese di gennaio la Commissione Europea “ha constatato che sono stati fatti passi importanti” nella riforma della giustizia e nella lotta contro la corruzione.

Il premier Dacian Ciolos ha trasmesso ai rappresentanti delle comunità romene d’Olanda che il Governo intende consolidare un’agenzia per investimenti e relazioni commerciali, facilitare gli investire in Romania, ma anche agevolare le compagnie romene interessate a investire all’estero.

Il premier ha chiesto ai rappresentanti della comunità romena di organizzarsi in modo da giocare un ruolo più importante nella relazione con le autorità olandesi.

 

NO COMMENTS